Partiamo dal presupposto che il mio punto di vista deriva prettamente dalle mie esperienze e dai contatti diretti che ho avuto con tutti gli animali con cui tutt’ora convivo: cani, gatti, tartarughe, pesci, calopsiti e gechi. Esperienza che mi ha portato ad approfondire la conoscenza sulle razze canine ogni volta che incontravo un nuovo cane o avevo intenzione di accoglierne uno.

 

 

Trovare la meraviglia in ogni essere vivente

Da quando ho memoria, ho sempre avuto un cagnolino al mio fianco, ma durante il percorso tortuoso della mia vita ho avuto occasione di incontrare e conoscere diverse specie di animali e diverse razze canine: dalle lucertole ai pennuti, dal gatto comune ai cani di razza. La passione di mia sorella più piccola per i draghi, e quindi l’amore immenso verso ogni tipo di rettile, pennuto, insetto, pelosetto oppure con le pinne, mi ha portato a trovare la meraviglia in ogni essere vivente che incontro e ad apprezzare ognuno nella sua particolarità.

 

 

Guardare il mondo attraverso gli occhi degli animali

Essere infermiera mi ha insegnato a vedere il mondo da un punto di vista del tutto nuovo e assolutamente completo. È proprio per questo motivo e per questa visione che mi permetto di condividere il mio parere e la passione con voi. Analizzare le varie razze canine permetterà di comprendere meglio le caratteristiche principali di quello che sarà un futuro membro della nostra famiglia, anche nel caso si trattasse di un ​incrocio​.

 

 

L’importanza di scegliere con cura

Questo permetterà al futuro padrone di capire se le caratteristiche specifiche della razza potrebbero soddisfare i bisogni e le esigenze di una famiglia, dando poi la possibilità di un inserimento ​permanente ​in essa. Questo non vuol dire che una razza con determinate caratteristiche sarà un cane perfetto. È certo che le difficoltà si presenteranno nonostante le scelte siano state ponderate, ma sta proprio al padrone fare in modo che questa ​convivenza ​diventi pacifica e piacevole per entrambi.

 

 

Crederci veramente, amarsi silenziosamente.

Ci sono alcune domande fondamentali da porsi prima di accogliere un cucciolo nella propria famiglia. Bisogna scegliere con cura, per evitare brutte sorprese. La scelta del sesso, la taglia, la razza, il temperamento dei genitori del cucciolo sono fattori che incidono moltissimo nell’individuazione della razza canina ideale per il padrone. È importante precisare che, indipendentemente dalla ​razza ​di un cane, ogni essere ha un carattere a sé. Sarà quindi compito del padrone superare una serie di ​difficoltà ​legate alla crescita di ogni cucciolo, che è unico e quindi sempre diverso dagli altri.

 

  • Zelda (Siberian Husky) mi ha insegnato che la pazienza non è mai abbastanza, ma che vale la pena combattere. Non fatevi ingannare dai suoi occhi a mandorla così ben definiti, questa meraviglia può essere un valido compagno, ma certamente non è per tutti.
  • Tapy (West Highland White Terrier) è stato un compagno fiero e costante. Mi ha sempre stupito con la sua immensa dedizione e fedeltà verso il suo unico padrone.
  • Luna (Épagneul Nano Continentale Papillon), nonostante la sua taglia così minuta, continua a sorprendermi con la sua spiccata intelligenza e voglia di imparare.
  • Susy (incrocio Pastore Tedesco e Bovaro del Bernese) è la dolce protettrice del branco, la prima che risponde nell’immediato ai comandi e al richiamo, rispettosa e infinitamente dolce nel suo essere, con una grande capacità di amare.

 

Susy

incrocio Pastore Tedesco e Bovaro del Bernese

Zelda

Siberian Husky

Luna

Épagneul Nano Continentale Papillon

Tapy

West Highland White Terrier

 

La giusta educazione in tenera età

La corretta crescita del cucciolo dipenderà soprattutto dalla giusta ​educazione in tenera età ​e da una serie di nozioni basilari, tutti facilmente reperibili. È bene anche affidarsi al consiglio degli esperti sul tema, ma la cosa migliore da fare è dedicare molto tempo al proprio cucciolo, così da conoscerlo piano piano. È importante comprendere che ogni cane, indipendentemente dalla razza, dalla dimensione e dal carattere, è sempre un ​impegno. Ogni cane ha bisogno di attenzioni, di tempo, di impegno poiché è un essere vivente di cui prendersi cura. Il cucciolo accompagnerà il proprio padrone con totale dedizione e fedeltà, volendogli bene sempre. Sono convinta che la semplice volontà di accogliere un nuovo essere vivente in famiglia non sia sufficiente. È necessario prima conoscerlo a fondo e accettarlo anche con i ​difetti ​che potrebbe avere, ancor prima che si manifestino. Una volta preparati e pronti, sarà una magnifica avventura, da passare insieme a un compagno fedele con cui divertirsi, fare sport, coccolarsi o soltanto esserci l’uno per l’altro.