Il Coronavirus sta modificando le vite di tutti e in tutte le parti del mondo. A Hong Kong, a causa del virus, è stato temporaneamente chiuso lo zoo Ocean Park che contiene al suo interno anche un parco di mammiferi marini, un oceanarium e un parco di divertimenti. È il secondo più grande a Hong Kong.

 

La chiusura del parco

Dopo pochi giorni dalla chiusura, due panda giganti di sono accoppiati in modo del tutto naturale. I due super panda, che si chiamano Ying Ying e Le Le, hanno cominciato a mostrare i segnali del loro ciclo riproduttivo verso la fine di marzo. Verso le ore 9.00 del 6 aprile i due giganti si sono accoppiati e le telecamere hanno ripreso il momento.

 

 

Un fatto eccezionale

Il fatto è del tutto eccezionale se si considera che questa è la prima volta che i due animali lo hanno fatto nonostante siano arrivati nello zoo circa dieci anni fa. Che avessero soltanto bisogno di un po’ di privacy?

 

 

Ying Ying, la femmina

Ying Ying, la femmina di panda, da quando il parco è stato chiuso al pubblico ha cominciato a dedicarsi a passatempi del tutto diversi. Uno dei suoi preferiti è trascorrere il tempo giocando in acqua, passatempo che non si concedeva già da un po’.

 

 

Le Le, il maschio

Le Le, il maschio, è riuscito, forse per la prima volta, a disseminare il suo odore in tutto il territorio. Il suo habitat, quindi, è diventato come fosse naturale e il suo odore ha attratto la femmina Ying Ying. Questi comportamenti sono assolutamente naturali e coerenti alla stagione riproduttiva.

 

 

Le dichiarazioni del direttore

I veterinari del Parco hanno confermato che i due panda giganti sono entrati nella stagione riproduttiva di quest’anno. “I panda giganti maschili e femminili sono sessualmente maturi a partire rispettivamente dall’età di sette e cinque anni – ha spiegato Michael Boos, direttore delle operazioni zoologiche e di conservazione presso Ocean Park – Dall’arrivo di Ying Ying e Le Le ad Hong Kong nel 2007, i tentativi di accoppiamento naturale iniziati nel 2010 erano stati sfortunatamente senza successo. L’accoppiamento naturale oggi è estremamente entusiasmante per tutti noi, poiché la possibilità di una gravidanza con l’accoppiamento naturale è maggiore rispetto all’inseminazione artificiale”. Il periodo di gestazione per i panda giganti varia tra 72 e 324 giorni e la conferma della gravidanza può essere rilevata solo mediante ecografia dai 14 ai 17 giorni prima della nascita. Non ci resta che attendere…